Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

sclerosi m.:scienziati sardi scoprono....

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Malattie rare
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Nov 25, 2017 10:58 am    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Dom Apr 17, 2011 1:42 pm    Oggetto: sclerosi m.:scienziati sardi scoprono.... Rispondi citando

La Nuova Sardegna del 17-04-2011

Sclerosi, ecco il batterio
CAGLIARI. Un micobatterio che causa la paratubercolosi nei ruminanti potrebbe essere una delle cause scatenanti della sclerosi multipla. Ad averlo scoperto è un gruppo di ricercatori sardi delle università di Sassari e Cagliari. Si tratta del «Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis» (Map). Se i dati saranno confermati da studi più vasti, si potrà ipotizzare lo sviluppo di un vaccino che blocchi la reazione autoimmune dell’organismo e di conseguenza la malattia. I primi risultati sono pubblicati sulla rivista scientifica internazionale «PloS One».
Il gruppo di ricercatori ha identificato una proteina del «Map» quasi identica a una proteina umana che viene riconosciuta nei pazienti affetti da sclerosi multipla in Sardegna e potrebbe essere l’innesco della malattia.
A Sassari il gruppo è coordinato dal professor Leonardo Sechi che da diversi anni si occupa del ruolo del «Map» in diverse malattie infiammatorie croniche e autoimmuni: morbo di Crohn e diabete mellito di tipo 1.
Primo autore della ricerca è il dottor Davide Cossu, che ha usufruito di una borsa Master and Back della Regione Autonoma della Sardegna ed ora è titolare di una borsa della Fondazione Italia Sclerosi Multipla.
«Le cause possono esser molteplici - così ha spiegato ieri Leonardo Sechi parlando con i giornalisti dell’importante scoperta che, se confermata potrà cambiare la vita di migliaia di persone - e si studia il ruolo anche di altri virus. La nostra ipotesi è quella che ci possano essere dei fattori scatenanti a seconda della regione e degli agenti ambientali». In questo momento, ha aggiunto, è stato identificata la presenza del Dna di questo micobatterio e gli anticorpi rivolti verso una proteina specifica usata come traccia su una cinquantina di pazienti. Il gruppo è stato già allargato a 200 e gli studi, ha concluso il ricercatore, sembrano confermare quanto è emerso nello studio appena pubblicato. La ricerca delle cause e dei meccanismi che scatenano la Sclerosi multipla è ancora in corso ma sembra ormai chiaro che nell’insorgenza della malattia giocano un ruolo fondamentale alcuni fattori come l’ambiente e l’etnia (clima temperato, latitudine, origine caucasica, agenti tossici, livelli bassi di vitamina D), l’esposizione ad agenti infettivi (virus, batteri) soprattutto nei primi anni di vita ma anche una predisposizione genetica. Sarebbe l’insieme di più fattori a innescare il meccanismo autoimmunitario alla base dell’insorgenza dei sintomi. La sclerosi multipla, o sclerosi a placche, è una malattia a decorso cronico della sostanza bianca del sistema nervoso centrale. La malattia causa un danno e una e una perdita di mielina in più aree (da cui il nome’multipla’) del sistema nervoso centrale. Queste aree di perdita di mielina (o’demielinizzazione’) sono di grandezza variabile e prendono il nome di placche. Nel mondo, secondo l’Aism (l’Associazione italiana per la sclerosi multipla) si contano circa 1,3 milioni di persone con SM, di cui 400.000 in Europa e 57.000 in Italia. La diagnosi arriva per lo più tra i 20 e i 40 anni e nelle donne, che risultano colpite in numero doppio rispetto agli uomini. Per frequenza, nel giovane adulto è la seconda malattia neurologica e la prima di tipo infiammatorio cronico.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
nut
Ospite





MessaggioInviato: Dom Apr 17, 2011 7:50 pm    Oggetto: Rispondi citando

L'hanno detto ieri al tg regionale.........
OTTIMO!!!!!
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Malattie rare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 2.888