Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

ho bisogno di voi....
Vai a 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Come faccio?
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ott 23, 2017 1:29 am    Oggetto: Ads

Top
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Mar Apr 05, 2011 4:33 pm    Oggetto: ho bisogno di voi.... Rispondi citando

Mio figlio Nicola è un ragazzo sordo con la sindrome di Alport, da novembre l'impianto cocleare bilaterale non funziona più.
A scuola Nicola ha solo 6 ore di sostegno e 11 dell'amministrazione provinciale, hanno preferito darne 9 ai dislessici.
Ora stiamo impazzendo a scuola, lui usa solo il labbiale, e i prof non sono certo dalla sua parte neppure l'ins. di sostegno...camminano, mentre parlano, si girano a scrivere e parlano, dettano i compiti per casa, ma se lui china la testa per scrivere mica li sente....
per farvi capire pensate che l'ins. di italiano, alla nostra comunicazione che non sentiva più ed era sordo, ci ha risposto: ma se urlo?.....e ci ha consegnato un dvd non sottotitolato sulla Divina Commedia.
Non usano con lui la LIM, perchè è delle classi terze...e tantisime altre cose.
Poi c'è il problema della vivacità a novembre gli hanno rotto un dito, ora se lui tira un calcio arriva la nota, ma quello che lo ha provocato, il prof, mica l'ha visto...
Ora mi hanno dato la mail del responsabile dell'integrazione scolastica del provveditorato, ma come gli scrivo, con che toni, cosa gli dico per essere sicura che capisca bene la situazione?
Potete aiutarmi?

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mar Apr 05, 2011 8:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

andiamo con ordine:
1) una cosa è raccontare la situazione
2) una cosa è chiedere quello che serve
3) ma tu vuoi chiedere anche ore in più per il sostegno (per l'anno prossimo intendo)?
4) perchè tuo figlio non ha il ripetitore? cioè l'assistente alla comunicazione che è quella figura che oltre ad aiutare l'alunno a "sentire" etc concorda gli ausili e li fa acquistare alla scuola - tutto viene inserito nel pei all'inizio.
La raccomandata la indirizzi non solo al responsabile per l'integrazione ma al dirigente, all'USP e per conoscenza all'Ens - ti possono aiutare come associazione dedicata, la presenza di un'esponente di una associazione è prevista alle riunioni etc. E se vuoi acellerare la invii con la formula "anticipata via fax" in tempo reale.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Mar Apr 05, 2011 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

io vorrei che almeno per il resto dell'anno permettessero a mio figlio di usare la LIM, lo faciliterebbe assai.
più ore per l'anno prossimo, sicuramente, l'assistente alla comunicazione ce l'ha ed è una bravissima persona da un punto di vita strettamente educativo, poi se guardiamo un po' più in là siamo scarsi.
ti faccio un esempio, lei sa riassumere i brani, prende gli appunti, sa far studiare nicola semplificandoli le cose; ma se in classe capita qualcosa diventa la scimmietta che non vede non sente non parla...
poi fra le 6 ore del sostegno e le 11 dell'assistente arriviamo a 18, ma ha 30 ore piene da decodificare.....
vorrei che qualcuno spiegasse a quei prof, visto che da noi genitori non l'hanno capito, il dramma di un ragazzino in piena adolescenza che per la 4 volta sta aspettando di essere operato per sentire.
fino a novembre nicola bene o male sentiva adesso è piombato nel silenzio più profondo e non capiscono i suoi scatti di rabbia, la sua frustazione nel non capire quello che i suoi compagni dicono, quello che viene spiegato...
ecco volevo mandare una mail perchè si intervenisse....

e io sono così avvilita e affranta che non so più nemmeno ragionare con la mia testa...

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mar Apr 05, 2011 11:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

margherita Smile cerca di star serena.
quando ti rapporti all'ente publico non puoi fare una semplice e-mail, deve essere qualcosa di "ufficiale"........ adesso vado a letto perchè son cotta, a domani, magari nel frattempo intervengono ache gli altri Wink

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Gio Apr 07, 2011 12:41 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao Margherita, hai iniziato a scrivere questa lettera?
Per il discorso di spiegare il comportamento di tuo figlio dovrebbe intervenire qualcuno o del servizio ch fornisce il ripetitore oppure proprio l'Ens, è ora che i curriculari si formino e aggiornino su queste tematiche - da quanto mi hanno raccontato gli scatti di rabbia etc sono proprio strettamente connessi al deficit uditivo, non si comporta così siolo tuo figlio Wink
per esempio da noi fanno ogni anno dei corsi/seminari per insegnanti etc su cecità e sordità.
Nel tuo caso forse sarebbe oppurtuno convocare una riunione, anche "informale" per affrontare la cosa.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Ven Apr 08, 2011 11:57 am    Oggetto: Rispondi citando

leggi qua Wink
Bresciaoggi del 09-10-2010

Una «rete» porta i sordi dalla scuola fino all'Università

IL CONVEGNO. Sabato prossimo al «Pavoni»

BRESCIA. Essere sordi non significa non «sentire» il mondo e, soprattutto, mettersi in contatto con lui. Certo, le difficoltà derivano da una condizione fisica oggettiva, ma imparare a gestirle e superarle consente a chi soffre di problemi di udito di condurre una vita normale. Partendo dal profilo didattico, fino ad abbracciare la dimensione sociale. Perchè è sui banchi di scuola, fin dall'asilo, che nascono i primi problemi a interfacciarsi con gli altri: per le famiglie, magari impreparate, e per i ragazzi stessi. Un tempo c'erano gli istituti speciali, riservati agli studenti audiolesi: a togliere l'obbligo d'iscrizione e aprire le scuole statali anche agli alunni sordi è stata, 33 anni fa, la legge 517. I tempi sono cambiati e, con loro, anche l'inserimento scolastico. Al punto che, oggi, anche i ragazzi sordi possono tranquillamente frequentare l'università. Un messaggio che la Fondazione Pio Istituto Pavoni vuole dare ai bresciani: lo farà con un convegno in sede, sabato prossimo, dalle 9, intitolato: «I sordi: dai primi passi nella scuola all'università. Un cammino percorribile», patrocinato da Loggia, Broletto, Cattolica, Ente Nazionale Sordi e Associazione genitori di sordi bresciani.
«L'INTENTO è portare all'attenzione le possibilità concrete per l'inserimento di ragazi sordi - sottolinea il presidente della Fondazione, Mario Rinaldini -. Da 8 anni lavoriamo con insegnanti e genitori per aiutare i sordi a superare i problemi di comunicazione. Grazie al lavoro in rete, la Cattolica è in grado di aiutare i ragazzi a frequentare, senza costi aggiuntivi». E sono oltre 50 (45 nel 2009) i ragazzi bresciani sordi che continuano la carriera scolastica, lasciandosi alle spalle un pregiudizio che portava spesso all'emarginazione.
IN PRATICA, un'equipe pluridisciplinare formata da una ventina di esperti tra psicologi, logopedisti e operatori, che lavora quotidianamente anche negli spazi dell'Istituto Pavoni di via Castellini, segue i ragazzi sordi, singolarmente: «Quando famiglie e professori ce lo chiedono - conferma Giancarlo Tamanza, docente di psicologia clinica -. Offriamo consulenze sui supporti didattici necessari all'inserimento con la progettazione integrata del percorso personalizzato. Non possiamo sostituirci all'insegnante di sostegno, il nostro è un aiuto ulteriore. L'obiettivo è mettere in campo una serie di interventi a tutto campo per la piena integrazione sociale e culturale». Il rischio, sottolineano gli esperti, è che la sordità inneschi altri problemi relazionali. «Il valore aggiunto della Fondazione Pavoni e dei professionisti che con lei lavorano è proprio la personalizzazione dei percorsi - spiega Mauro Venturelli, presidente dell'associazione genitori dei sordi che conta 78 famiglie -. Quasi tutti i nostri ragazzi sono iscritti nelle scuole statali, e non all'audiofonetica, ed è una strada percorribile proprio grazie a questa rete». Ma il sogno di Paolo Girardi, presidente dell'Ente nazionale sordi Brescia, sarebbe «ufficializzare il bilinguismo, vale a dire italiano e linguaggio dei segni»: richiesta che continuerà a sottoporre al Prefetto.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Ven Apr 08, 2011 1:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Mer Apr 13, 2011 10:48 am    Oggetto: Rispondi citando

non mi ha ancora risposto...aspetto un po' poi voglio provare a telefonare...

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
nut
Ospite





MessaggioInviato: Mer Apr 13, 2011 7:22 pm    Oggetto: Rispondi citando

Margherita.....una pillola di ....speranza eccola:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mer Apr 13, 2011 9:27 pm    Oggetto: Rispondi citando

qui c'è il link esteso... Wink

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Gio Apr 14, 2011 1:39 pm    Oggetto: appuntamento Rispondi citando

appuntamento in provveditorato, lunedì 18 ore 10......

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
bazen
utentejr


Registrato: 27/07/10 13:42
Messaggi: 217

MessaggioInviato: Gio Apr 14, 2011 11:34 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sei "calda"? Laughing Registratore, guantoni e codice... tutto pronto?
Dai và, è per sdrammatizzare!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Mar Mag 10, 2011 1:13 pm    Oggetto: Rispondi citando

dopo essere andata in Provveditorato e aver ottenuto un interessamento, il responsabile mi ha chiamato dicendomi di fissare un appuntamento con il nostro dirigente scolastico.
Il dirigente gli ha detto candidamente di non sapere nulla della grave situazione di Nicola, a quel punto arrabbiata nera, gli ho risposto che se ero una mamma che scocciava avere in servizio a scuola voleva dire che qualcosa doveva saperla....inoltre se lui demanda alla vice e questa non fa il suo dovere e non lo tiene informato, basta eliminarla così si risparmiano anche i soldi.

Comunque alla fine sono riuscita a fissare l'appuntamento con il dirigente: lunedì prossimo.... Shocked Shocked

adesso mi sto scrivendo tutto quello che ho da dirgli e da chiedergli, spero di non dimenticare nulla e mi auguro che non si dimostri antipatico.....

So già che anche quest'anno ha perso una classe prima media, pertanto le future prime saranno enormi......ma tutto questo non ha nulla a vedere con mio figlio che ha già pagato abbastanza

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
nut
Ospite





MessaggioInviato: Mer Mag 11, 2011 11:15 am    Oggetto: Rispondi citando

Margherita poteva dico poteva l'impiegato addetto all'ufficio H del provveditorato provinciale partecipare anche lui al colloquio insieme a te ed alle figure che a scuola seguono tuo figlio.
Praticamente si è lavato le mani di questa ......rogna...
Ce l'hai presente Ponzio Pilato.......la fotocopia!!
Top
margherita
utentejr


Registrato: 02/11/09 21:53
Messaggi: 147
Residenza: veneto

MessaggioInviato: Ven Mag 13, 2011 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ponzio Pilato è stato un santo al confronto: sa devo chiedere se posso venire anch'io perchè in casa d'altri si chiede prima di entrare.....
lunedì sarò sola soletta, ma tanto non è una novità...
oggi sono andata a parlare con il prof di matematica.
Avete presente quello sguardo preoccupato che ti fissa con il terrore che tu dica qualcosa a cui non sa rispondere, o che gli tiri fuori una rogna?????????
Nicola è bravo, Nicola se la cava bene, ha quasi la media del 7.....

bah bah bah................................ Shocked

_________________
"Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze!"
(Giuramento degli Atleti degli Special Olympics Italia)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Come faccio? Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.14