Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

i "nuovi" ausili

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ausili
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Lug 27, 2017 5:45 am    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Gio Gen 13, 2011 2:29 pm    Oggetto: i "nuovi" ausili Rispondi citando

già fanno fatica a passarti i vecchi/tradizionali ausili... a proposito ma il nuovo nomenclatore? Laughing Laughing Laughing Laughing
cmq ecco qua, l'ipad passato dal SSN:

Il Giornale.it del 13-01-2011

IPad (quasi) gratis per i bimbi disabiliLombardia, sorprese della burocrazia
IPad (quasi) gratis per i bimbi disabili
di Maria Sorbi

La Regione rimborsa le spese per il tablet: "E' come un’apparecchiatura medica". La Ledha: "Il governo sostenga l'acquisto in tutte le regioni"
Milano - C’è una bella differenza ad essere disabili in Lombardia o nel resto d’Italia. In Lombardia ad esempio si ha diritto al rimborso dell’Ipad, nella maggior parte delle regioni italiane no. Proprio così, le agevolazioni sulle nuove tecnologie cambiano da regione a regione e non esiste una legge nazionale uguale per tutti. Dettagli? Mica tanto se si pensa che i nuovi metodi touch screen stanno cambiando la vita a tanti portatori di handicap: aiutano i disabili a comunicare, arrivano là dove la parola non arriva. Ed è anche per questo che la Lombardia considera i pc, gli Ipad e tutti i loro «parenti» delle «apparecchiature mediche», a differenza delle altre regioni. Da qui la possibilità di erogare contributi fin oltre il 70 per cento ai disabili che ne fanno richiesta. A dirlo è una norma (la legge regionale lombarda sulla famiglia del 1999) scritta ante litteram rispetto all’uscita sul mercato di tanti portatili e apparecchi tecnologici ma, questo sì, lungimirante.
«La legge - spiega Fulvio Santagostini, presidente dell’associazione disabili Ledha - prevede il finanziamento per tutti gli ausili di alta tecnologia necessari a migliorare la vita delle persone con disabilità». Quindi anche i tablet pc (come l’Ipad) purché la richiesta includa software specifici per i disabili e sia accompagnata da un certificato del medico. In sostanza, la Lombardia prevede rimborsi parziali di tutti gli strumenti tecnologici che non sono elencati nel cosiddetto «nomenclatore tariffario», una lista che comprende oggetti come le sedie a rotelle o le protesi. La domanda per il contributo si può presentare ogni cinque anni: e ovviamente se si chiede una mano per acquistare Ipad o pc oggi, non si può chiedere fra due anni il rimborso per le spese (ben più alte) di domotica o per altre tecnologie da installare in casa. Nel resto d’Italia le cose sono ben diverse: «Nel 2008 - spiega Santagostini - il governo aveva stabilito i nuovi livelli di assistenza erogati dal servizio sanitario nazionale (Lea), aggiornandoli con l’inserimento delle nuove tecnologie. Poi però sono stati revocati e da due anni siamo in battaglia per ottenere quelli nuovi».
Fino a quando non ci saranno le nuove regole, ogni regione farà come crede. L’associazione dei disabili spera che tutti al più presto riconoscano le nuove tecnologie come «apparecchiature mediche». Tra qualche settimana infatti uscirà un’applicazione per Iphone e Ipad per aiutare i bambini disabili a parlare: i genitori potranno registrare alcune frasi utili alla vita quotidiana e il bambino non dovrà far altro che appoggiare il dito su una delle icone corrispondenti sullo schermo per ripetere le frasi ed esprimere esigenze, pensieri, stati d’animo. L’idea è venuta al padre di un bimbo di 5 anni affetto da una malattia genetica che gli provoca numerosi problemi a parlare. Il programma è stato poi sviluppato dagli studenti della Wake Forest university (in Sud Carolina) ed ora è pronta a uscire sul mercato e ad aiutare i bambini di ogni paese. I benefici del touch screen sono stati provati anche da un bimbo di New York affetto da atrofia muscolare spinale e lo hanno aiutato a comunicare con i genitori. La sua storia è cominciata per caso, quando la tata gli ha messo davanti l’Ipad del suo fidanzato: per la prima volta il bimbo ha svolto un’azione autonoma, sfiorando l’icona di un’applicazione.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ausili Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.799