Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

prelievo negato ad autistico Milano

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Giu 29, 2017 1:13 pm    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Lun Ago 26, 2013 11:21 am    Oggetto: prelievo negato ad autistico Milano Rispondi citando

La Gazzetta della Martesana del 26-08-2013

Prelievo negato al ragazzino autistico: «E' troppo pericoloso»

MELZO. Il ragazzino autistico non può fare l'esame del sangue perché è... pericoloso. Ha dell'incredibile quanto successo giovedì mattina a Giovanni Biscaro, residente in città, che si è recato all'accettazione del Santa Maria delle Stelle per prenotare un esame per il figlio Federico , 14 anni, affetto da autismo da quando ne aveva soltanto 2. Il ragazzino, secondo quanto prescritto dalla sua neuropsichiatra di Cassina de' Pecchi, avrebbe bisogno di un farmaco particolare per la somministrazione del quale, però, serve un esame del sangue che accerti la compatibilità del paziente con il medicinale. Nulla di strano, e quindi il padre si è presentato agli sportelli di viale Gavazzi con l'impegnativa del medico e il figlio, pensando di poter fare l'esame. Ma qui è arrivata la doccia gelata. «Sulla richiesta del dottore c'è scritto che il ragazzo soffre di aggressività, ma è normale, il farmaco serve proprio per quello - ha spiegato il genitore - Basta essere lì presenti in due o tre e tenerlo tranquillo che lui sta buono. Insomma, non ci vuole nulla di straordinario». Ma, evidentemente, in ospedale non la pensavano alla stessa maniera. Perché, dopo aver chiesto lumi al reparto di Psichiatria, hanno risposto picche. «Mi hanno detto che a Melzo non erano in grado di sottoporre il ragazzo a un normale prelievo e mi hanno consigliato di portarlo al San Paolo», ha raccontato Biscaro. E a nulla sono valse le sue insistenze, tanto che, di fronte a un no reiterato il padre si è convinto a rivolgersi altrove. E' salito in macchina con il figlio e lo ha portato al San Raffaele di Segrate. «Qui sono bastati 10' e la buona volontà di due infermiere per fare tutto quanto - ha concluso - Quello che mi domando io è se è mai possibile che un ospedale come quello di Melzo, con un reparto di Psichiatria e con strutture che dovrebbero essere all'avanguardia, non sia in grado di fare un semplice prelievo di sangue a un ragazzino. Ci siamo sentiti discriminati». (gtm)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.126