Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

nuove leggi disabilità al parlamento

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Giu 29, 2017 1:12 pm    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mer Mag 29, 2013 4:04 pm    Oggetto: nuove leggi disabilità al parlamento Rispondi citando

Redattore Sociale del 29-05-2013

Anmic: "Priorità alle proposte di legge sulla disabilità . Appello ai parlamentari
ROMA. Riflettori puntati dell’Anmic sui lavori del Parlamento. In questo primo scorcio della XVII legislatura sono state infatti presentate alla Camera dei Deputati e ora assegnate alla XII Commissione Affari sociali numerose proposte di legge che interessano il mondo della disabilità. In attesa della loro calendarizzazione e discussione, “Anmic si è adoperata affinché l’esame delle iniziative legislative promosse possa avvenire in tempi rapidi, chiedendo inoltre al presidente della Commissione Affari sociali, Pierpaolo Vargiu, di essere ascoltati in audizione in occasione dell’esame dei provvedimenti – dice l’organizzazione in una nota - al fine di offrire il proprio contributo tecnico di conoscenze ed esperienza sui problemi in discussione. Ma ritiene altresì importante appellarsi all’impegno sociale e civile dei nuovi parlamentari affinché l’esame dei provvedimenti sulla disabilità non si areni, come in passato, nelle secche del disinteresse della politica”. “Occorre dunque fare presto, – sottolinea il presidente Anmic Giovanni Pagano –, discutere ed arrivare ad approvare le proposte di legge in favore dei disabili all’esame della Camera dei Deputati sarà la nostra priorità. Avremo però bisogno dell’impegno trasversale di tutti i nuovi parlamentari, in particolare di coloro che provengono dalle fila del non profit e che conoscono l’entità del disagio sociale dei cittadini con disabilità”.

Tra i molteplici disegni di legge all’esame, Anmic ritiene di particolare rilevanza alcuni provvedimenti che toccano due aspetti fondamentali: la disabilità grave nelle sue varie manifestazioni e l’inadeguatezza delle prestazioni economiche assistenziali. In particolare, la Commissione Affari sociali della Camera è stata chiamata a riesaminare il disegno di legge di iniziativa popolare patrocinato dall’Anmic nel 2008 e depositato alla Camera dei Deputati con oltre 300.000 firme raccolte per iniziativa dell’Associazione. Si tratta di un provvedimento finalizzato ad estendere la maggiorazione delle pensioni di invalidità civile al 100%, oggi prevista a determinate condizioni economiche solo per gli ultrasessantenni, anche ai soggetti compresi nella fascia di età 18/60 anni. In tal modo si equiparerebbero finalmente le pensioni degli invalidi civili totali alle pensioni minime Inps.

Questi gli altri provvedimenti che l’associazione segue con attenzione: la proposta di legge interpretativa dell’articolo 14- septies del decreto legge 30/12/1979 n. 663 convertito nella legge n. 33/80 (Atto camera n. 538/2013), in materia di calcolo del limite di reddito per le pensioni degli invalidi civili totali 100% da riferirsi solo a quello del beneficiario e non anche del coniuge; la prroposta di legge per l’attribuzione dell’indennità di accompagnamento ai malati oncologici durante il periodo delle cure chemioterapiche e radioterapiche (Atto Camera n. 471/2013). Si tratta di un disegno di legge che mira a far riconoscere tale beneficio solo per il fatto di essere sottoposti a cicli di cure chemioterapiche e radioterapiche indipendentemente dall’accertamento dell’impossibilità di deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o dal non essere in grado di compiere gli atti quotidiani della vita senza un’assistenza continua; la proposta di legge avente all’oggetto l’istituzione di un fondo per il sostegno delle persone con disabilità grave (Atto Camera n. 142/2013).

Si tratta di un provvedimento che tende a tutelare in modo specifico i soggetti con disabilità grave intellettiva, disabilità grave neuromotoria, handicap gravissimo attraverso il sostegno economico del nucleo familiare del soggetto disabile grave, la fornitura di ausili tecnologicamente avanzati, l’adozione di un protocollo personalizzato di presa in carico del soggetto disabile grave, l’adeguato sostegno psicologico e informativo dello stesso e della sua famiglia; la proposta di legge relativa alle persone affette da sindrome da talidomide (Atto Camera n. 263/2013). Il disegno di legge prevede il riconoscimento dell’indennizzo di cui alla legge 24 dicembre 2007 n. 244 ai soggetti affetti da sindrome da talidomide nelle forme dell’amelia, dell’eminelia della focomelia e della micromelia nati negli anni dal 1958 al 1966; la proposta di legge recante norme per la prevenzione, la cura e la riabilitazione delle persone affette da autismo e per l’assistenza delle loro famiglie (Atto Camera n. 143/2013).

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.178