Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Ragazza con autismo candidata a Roma

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Giu 29, 2017 1:11 pm    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mar Mag 21, 2013 6:01 pm    Oggetto: Ragazza con autismo candidata a Roma Rispondi citando


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mar Mag 21, 2013 6:03 pm    Oggetto: Rispondi citando

Redattore Sociale del 21-05-2013

Chiara Ferraro, le proposte per i primi 100 giorni. E i cambiamenti già in atto ROMA. Sono due gli ordini del giorno che Chiara Ferraro, la ragazza autistica candidata nella lista civica perMarino (vedi lancio precedente), presenterà all’Assemblea capitolina entro 100 giorni dal suo insediamento, qualora dovesse essere eletta: il primo, da presentare al governo, riguarda l’istituzione del fondo per l’attivazione di un “Progetto individuale”; il secondo, la proposta di deliberazione “Roma Si-cura”, relativa alla riforma dell’assistenza domiciliare. Più nel dettaglio, chiederà la revoca della “delibera di riforma dei servizi di assistenza Domiciliare” approvata dalla giunta Alemanno e, in alternativa a questa, l’istituzione del Progetto individuale, cioè un accordo di Programma interistituzionale integrato socio-sanitario-educativo, che preveda la stabilizzazione del lavoro degli operatori coinvolti nel singolo progetto individuale.

Proporrà quindi l’istituzione del Budget di Cura per le disabilità gravi (L.104 art3 comma 3), l’istituzione dei servizi di counseling gestiti dai familiari e dagli utenti esperti e la creazione dei cosiddetti “distretti di dis-economy”, in cui verranno definite tutte le opzioni di sistema relative a politiche abitative, del lavoro e di costituzione di impresa sociale, che vedano direttamente coinvolti giovani adulti e adulti con disabilità fisica sensoriale e mentale.

Intanto, già durante gli appuntamenti della campagna elettorale, quello che Chiara Ferraro ha già realizzato è un cambiamento del linguaggio e della forma del confronto: è stato infatti distribuito, tra i candidati delle liste, un vero e proprio “vademecum”, con la storia di Chiara e le accortezze consigliate per turbare la sua fragile tranquillità. “Come la maggior parte dei ragazzi autistici – si legge - Chiara ha continue alterazioni sensoriali, che le fanno percepire i suoni, le luci, gli odori, le sensazioni tattili in modo differente dal nostro. Un rumore forte o il flash di un fotografo potrebbe provocarle una crisi. E’ per questo che chiediamo a tutti coloro che vorranno relazionarsi con lei di farlo con cortesia e cautela e seguire questi semplici consigli. Tentate di mantenere sempre un’atmosfera pacata nelle discussioni, senza alzare tanto la voce o discutere in maniera troppo animata, evitando, se possibile, di parlare uno addosso all'altro e mandarla in confusione”.

C’è poi l’eventualità che Chiara abbia una crisi comportamentale o epilettica: in tal caso, “continuate, per quanto possibile, a fare e dire quello che stavate facendo prima. Un’attenzione eccessiva ai momenti di personale tensione potrebbe determinare un incremento dei comportamenti auto aggressivi. Chi le sta accanto saprà come guidarla a ritrovare serenità. Non vi spaventate. Noi tutti conviviamo da anni con le sue ansie e i suoi apparentemente incomprensibili meccanismi di difesa”.

Infine, il vademecum prova a spiegare, in poche parole, il senso della candidatura di Chiara: “Vi chiederete dunque cosa ci faccia tra voi una ragazza come lei e come possa sedere in Consiglio Comunale. E’ quello che tante volte in passato si sono chiesti gli insegnanti, i camerieri, i commessi, i cittadini. Senza accorgersi quanto la sua presenza imponesse alla comunità di modificarsi. A Roma c’è un bambino con autismo ogni 150. Le stime in America sono oggi di 1 su 55. Crediamo che sia doveroso rappresentare realisticamente questa realtà. E usiamo il plurale perché Chiara non è Chiara e basta. E’ tutti quelli che come lei sembrano non avere un diritto al futuro al di fuori degli spazi di reclusione pensati per loro. Rappresenta le famiglie dei ragazzi autistici di questa città, le associazioni che hanno sostenuto fortemente questa candidatura, i professori e gli operatori precari che senza garanzia di reddito e continuità vivono questa esperienza. Il percorso di Chiara in questi mesi sarà strettamente monitorato da un’equipe di esperti, che vi aiuteranno a sostenere lo sforzo enorme che vi chiediamo e, soprattutto, si accerteranno che stia bene e che il percorso stesso sia sostenibile”. (cl)

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Quel che succede Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.26