Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

come distruggere l'integrazione scolastica italiana

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scuola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Lun Ago 21, 2017 7:07 am    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Ven Mar 08, 2013 2:45 pm    Oggetto: come distruggere l'integrazione scolastica italiana Rispondi citando

leggete qua:
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



e adesso questo:

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
gianfry
utentejr


Registrato: 22/02/10 09:24
Messaggi: 120
Residenza: (NA)

MessaggioInviato: Mer Mar 27, 2013 10:17 am    Oggetto: Rispondi citando

Così, di getto, dico le mie impressioni, proprio per ragionarci meglio insieme. Di primo impatto mi sento di dire che sono due cose non collegate fra loro: mi spiego meglio.

La seconda veramente rappresenta il pensiero del "sottobosco" culturale (sic!) anche se "nobilitato" (?! sic!) dal titolo di chi lo espone (professore … ma de che?): è proprio la cosa che spesso ci siamo sentiti dire, scusate l'esempio di basso livello, dal “genio” di turno che magari a scuola sul numero di ore di sostegno faticosamente conquistate o quando si discute dei criteri di valutazione, velatamente o esplicitamente ti dice "beh! I disabili non possono essere dei privilegiati !!". Su questo che dire di più … si commenta da sé (proprio come quello che ti occupa il posto auto riservato e pur di non ammettere la propria inciviltà ti urla in maniera scomposta appunto i tuoi “privilegi” di handicappato e … va via).
Siamo veramente nel mondo alla rovescia!! Giusto una cosa sull’uso di Don Milani, che non posso tenermi sulla sedia. Lo stravolgimento del suo pensiero "Non c'è nulla che sia più ingiusto quanto far parti uguali fra disuguali" è totale: è come se si volesse far dire che i Pierino, figli dei ricchi, poverini si sentivano discriminati dai ragazzi di Barbiana … perché i loro ricchi genitori gli avevano impedito di far esperienza “della merda” spalata nella stalla o delle gelide camminate notturne nella neve per arrivare alla Scuola Popolare del loro Priore alla fine di una giornata di duro lavoro!!
L’unica cosa che mi consola è pensare a cosa direbbe Don Milani di questo professore: UN BISCHERO!
I ragazzi “normodotati” avrebbero bisogno di ADULTI SIGNIFICATIVI che comunichino il valore di una vita comune (sociale, scolastica che sia) vera perché impreziosita dalle diversità, e soprattutto adulti che SAPPIANO DARE RISPOSTE alle domande che sorgono nei confronti della disabilità aiutandoli A RICONOSCERE CHE I NOSTRI RAGAZZI SONO ANZITUTTO DEI LORO COMPAGNI piuttosto che degli “strani” soggetti dalle reazioni incomprensibili. Questo sarebbe utile per cominciare, piuttosto che “gigioneggiare” in maniera astratta di categorie di privilegi.
E cosa fare per quelli che non hanno le “All Stars” ai piedi e il giubbino firmato: un bel saio "di prossimità" per tutti, contro ogni "esibizione" di privilegio! Ma … per favore !!!

_________________
da Gianfry ... "Ciao, amici !" (è il saluto del mio Simone)
Top
Profilo Invia messaggio privato
gianfry
utentejr


Registrato: 22/02/10 09:24
Messaggi: 120
Residenza: (NA)

MessaggioInviato: Mer Mar 27, 2013 11:00 am    Oggetto: Rispondi citando

Scusate lo sfogo di prima ... ma certe cose non si possono sentire.
E guardate che curriculum degno di rispetto (e non sono ironico adesso! sono affranto) anche se wikipedia segnala tono troppo enfatico! : O

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



non ci posso credere che una persona che studia e insegna pedagogia da più di 40 anni, non si renda conto del peso di quelle affermazioni specie
"Il disabile infatti può disporre di tecnologie vietate agli altri [...] oltre alle tecnologie si aggiunge pure un minor carico ed una semplificazione dei compiti a casa e delle attività didattiche. Da qui può nascere la mobbizzazione, l'emarginazione da parte dei compagni, degli studenti disabili"!
Ma come ... ! Ammesso e non concesso (perché gli adolescenti spesso sono anche migliori di come vengono dipinti da noi adulti, ma comunque non voglio fare l'ingenuo...ammettiamolo pure): e qualche adulto che si distragga un secondo dai suoi pensieri "impegnati" e risponda allo str...tto di turno: "sai che privilegio stare in carrozzina, sai che privilegio portare il pannolone a 15 anni, sai che privilegio non avere la vista o non riuscire a leggere perché le lettere ti ballano davanti o si invertono ai suoi occhi di DSA, sai che privilegio vivere come un alieno in mezzo alla gente guardando i comportamenti degli altri senza capirne assolutamente le motivazioni! Che ne dici: per un tablet o qualche esercizio in meno come assegno, ne vorresti qualcuno di questi "privilegi"? "
E' così difficile comunicare (magari in maniera meno arrabbiata di quanto lo posso dire da genitore di un ragazzo disabile) questi concetti?

_________________
da Gianfry ... "Ciao, amici !" (è il saluto del mio Simone)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mar Apr 02, 2013 7:01 am    Oggetto: Rispondi citando

come ti scritto in sms: ECCEZIONALE! Smile
mi fa piacere che almeno uno abbia da commentare e in maniera così articolata questo fatto che per esempio tra i genitori non ha scosso più di tanto, invece è davvero grave......

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
gianfry
utentejr


Registrato: 22/02/10 09:24
Messaggi: 120
Residenza: (NA)

MessaggioInviato: Mar Apr 02, 2013 8:21 am    Oggetto: Rispondi citando

Grazie della tua conferma, grazie di cuore. Prego di credermi: più che la rabbia (che è il primo impulso) ... è il profondo dispiacere che ha alimentato e alimenta questa mia reazione.
Perché uomini di valore e di studio devono avallare e "nobilitare" la "vulgata" più comoda e diffusa del disimpegno formativo degli adulti nei confronti dei giovani. Perché è così difficile trovare dei Padri [adulti che si prendono seriamente carico dei più giovani, intendo] nel mondo della scuola? Perché non rispondere o mostrarsi latitanti di fronte le loro domande così profonde ("cos'è la diversità e la disabilità?", "prima di essere handicappato quello non è un ragazzo proprio come me?", "perchè ha quel comportamento così strano" ?
A provare (solo, provando, dico!) a rispondere ci si sentirebbe anche meglio, meno frustrati, meno insoddisfatti, e probabilmente si sarebbe migliori anche con i propri figli!
Il tutto ... al modico costo di un'oncia di energia in più spesa forzando il preventivo della routine quotidiana.

_________________
da Gianfry ... "Ciao, amici !" (è il saluto del mio Simone)
Top
Profilo Invia messaggio privato
gianfry
utentejr


Registrato: 22/02/10 09:24
Messaggi: 120
Residenza: (NA)

MessaggioInviato: Mar Apr 02, 2013 8:39 am    Oggetto: Rispondi citando

... e scusate ancora, giusto per concludere!

Se proprio vogliamo essere precisi "la mobbizzazione, l'emarginazione da parte dei compagni" non nasce dalla pseudo-invidia (ma sai che gliene frega ai ragazzi!!) ... nasce dal V U O T O di parole significative, nasce dal fatto che i compagni dei nostri figli disabili sono costretti a CERCARSI DA SOLI LE RISPOSTE e si sa, se si cerca prima o poi lo trovi un maestro ... il problema è che puoi trovarne di buoni (difficile nel deserto che c'è) ma più spesso ne trovi tanti, invece, di cattivi maestri che ti rispondono, eccome se ti rispondono!
E allora! Per il bene di tutti i nostri (intendo giovani generazioni) ragazzi, ce la vogliamo dare una scossa?

_________________
da Gianfry ... "Ciao, amici !" (è il saluto del mio Simone)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scuola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.094