Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

RICERCA GENETICA - RING14

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Malattie rare
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Sab Ott 21, 2017 3:58 am    Oggetto: Ads

Top
daniela
utentesenior


Registrato: 25/10/09 12:35
Messaggi: 563

MessaggioInviato: Mar Gen 08, 2013 7:31 pm    Oggetto: RICERCA GENETICA - RING14 Rispondi citando

Un passo avanti nella ricerca genetica
Entro il 2014, la Prof.ssa Nancy Spinner ha il compito di
approfondire la funzione dei geni mancanti nei pazienti affetti da Ring14.
È il secondo grant internazionale finanziato da
RING14 Italy, RING14 Usa e Diffusione Tessile.


Un nuovo studio internazionale per RING14
“È fondamentale fare rete, usare la comunicazione per far conoscere le malattie rare e trovare ricercatori. Perché per trovare ricercatori, bisogna diventare interessanti. Se si è troppo rari, si rischia di non essere interessanti. Non bisogna mai fermarsi o perdersi d’animo. Tutti possono rappresentare grandi opportunità per le malattie rare” è quello che ha raccontato Stefania Azzali, Presidente Presidente RING14 Italy, durante la maratona televisiva Telethon su RAI2 di sabato 15 dicembre. Come già nel 2009, anche quest’anno l’Associazione Internazionale RING14 Onlus è stata invitata alla celeberrima raccolta fondi, portando la propria testimonianza e il proprio contributo alla conoscenza delle malattie genetiche rare. RING14 infatti è ogni giorno al lavoro per garantire il raggiungimento dei propri obiettivi: fare della ricerca scientifica uno strumento per guardare al futuro. Il 2012 è stato un anno importante grazie al lancio di diverse linee di studio internazionali. A queste si aggiunge un nuovo progetto, che terminerà nel 2014 e che rappresenta il secondo grant internazionale, finanziato da RING14 Italy anche grazie al contributo di RING14 Usa.
Stiamo parlando dello studio genetico “Analisi dell’espressione genica nella sindrome Ring14”, condotto dalla Prof.ssa Nancy Spinner, Direttore del The Children’s Hospital di Philadelphia, in partnership con il Prof. Giovanni Neri, Direttore dell’Istituto di Genetica Medica dell’Università Cattolica di Roma.
La ricerca, che avrà una durata di 2 anni e sarà supportata da tecnologie innovative presenti solo in pochi centri nel mondo, ha il compito di approfondire la funzione dei geni mancanti nei pazienti affetti da Ring14, per capire da dove nascono sintomi, come epilessia e ritardo psicomotorio, e individuare i farmaci genetici in grado di riparare tali geni.

Capire le cause dell’epilessia e individuare cure razionali
La ricerca della Prof.ssa Spinner parte dall’ipotesi che la struttura ad anello dei cromosomi, nei bambini affetti da RING14, possa essere la causa dei sintomi clinici. I cromosomi ad anello infatti sono associati a una sovrapposizione di fenotipi, che comprendono ritardo nella crescita, disabilità mentale e attacchi epilettici gravi, difficili da controllare persino in assenza di delezioni o duplicazioni associate al Ring14.
Il laboratorio della Prof.ssa Spinner al Children’s Hospital di Philadelphia studia i cromosomi ad anello dal 2006. Oggi, grazie a RING14, sarà possibile verificare se la struttura ad anello sia responsabile dell’alterazione del gene, grazie all’impiego di linee cellulari di pazienti portatori di mosaico, ovvero che hanno alcune cellule ad anello e altre con due cromosomi normali. L’obiettivo è mettere a confronto questi due profili per individuare le cause degli attacchi epilettici e identificare cure più razionali. Allo stesso tempo, saranno confrontati i profili di espressione di linee cellulari di pazienti con ring, che hanno delezioni o duplicazioni, con quelli di pazienti con delezioni e duplicazioni non associate a ring. Il laboratorio della Prof.ssa Spinner infatti si sta dedicando al cromosoma ad anello ring14 (r14) e al cromosoma ring20 (r20), ma intende ampliare i propri studi anche ad altri rings.

Il secondo grant finanziato da RING14 Italy, RING14 Usa e Diffusione Tessile
Da 10 anni RING14 Onlus promuove e finanzia progetti scientifici in campo clinico, genetico, farmacologico e riabilitativo per comprendere la patogenesi e individuare potenziali terapie contro le sindromi rare, provocate da alterazioni del cromosoma 14. La ricerca “Analisi dell’espressione genica nella sindrome Ring14” della Prof.ssa Spinner rappresenta il secondo grant internazionale finanziato da RING14 Onlus, con il contributo di RING14 Usa. Dal 2012, tutti i progetti finanziati da RING14 sono valutati e selezionati secondo il criterio “peer review”, ovvero attraverso un comitato internazionale di scienziati, che avranno anche il compito di verificare gli step di avanzamento e il raggiungimento degli obiettivi concordati.
Lo studio della Prof.ssa Spinner in particolare sarà quasi interamente sostenuto dall’iniziativa di beneficienza "Ripariamo i bimbi dall'epilessia", promossa da Diffusione Tessile e RING14 Onlus: fino a inizio gennaio 2013, 12.000 ombrelli chiudibili sono in vendita al prezzo di 4 euro presso 16 negozi del Factory Outlet più famoso in Italia. E, a circa un mese dall’inizio dell’operazione, oltre 6.000 persone hanno già acquistato questo gadget solidale.
“Aprire un nuovo fronte nella ricerca scientifica” commenta Stefania Azzali, Presidente RING14 Italy “è per RING14 Onlus motivo di gioia e speranza. Da sempre lottiamo perché le sindromi rare non vengano ignorate e i nostri bambini possano essere curati in modo rigoroso. Abbiamo capito che per evitare la dispersione scientifica e convogliare tutte le risorse verso progetti innovativi è necessario fare rete e coinvolgere realtà internazionali. Questo è l’obiettivo di RING14 International”.

Intervista alla Prof.ssa Nancy Spinner, Responsabile della Ricerca

1. Da quali presupposti nasce la ricerca genetica "Analisi dell'espressione genica nella sindrome Ring14"?
Stiamo cercando di capire perché i cromosomi ad anello sono associati ad anomalie, con particolare interesse verso l’epilessia, perché questo fenotipo (quadro dei sintomi clinici) viene ritrovato anche in altri cromosomi ad anello. Le nostre prime ipotesi riguardano il fatto che i geni del cromosoma ad anello non siano normalmente espressi (cioè le copie non sono trasformate in RNA e nelle proteine, allo stesso modo in cui questi geni si trovano nel cromosoma 14 normale).

2. Qual è il risultato principale che spera di ottenere?
Il nostro primo importante risultato è determinare se l’espressione del gene nel cromosoma ad anello è normale o deficitaria inferiore (silenziato).

3. Quale sarà l'aspetto più complesso da affrontare?
La parte più impegnativa sarà mettere in coltura le cellule con l’anello sperando che crescano bene e, successivamente, eseguire le analisi dell’espressione del gene, cosa che richiede diversi esperimenti, con particolare attenzione alla selezione delle cellule normali, con cui dobbiamo confrontare i nostri risultati.


Impegno, sostegno, futuro: l’Associazione Internazionale RING14 Onlus
Nasce nel 2002 a Reggio Emilia per iniziativa di un gruppo di famiglie con bambini colpiti da una malattia genetica rara, provocata da alterazioni del cromosoma 14. Da 10 anni opera con rigore per offrire supporto a chi vive ogni giorno situazioni di disabilità grave e promuovere progetti di ricerca scientifica internazionale. Impegno, sostegno e futuro sono i valori che animano staff e volontari di RING14. L’obiettivo è di alleviare le sofferenze di bambini e famiglie ma anche di scrivere la storia di questa patologia devastante e pressoché sconosciuta, favorendo lo sviluppo di diagnosi sempre più precoci, aiutando a scoprire terapie efficaci e rafforzando la rete di contatti tra medici specialisti e persone.

Chi vuole contribuire al sostegno di questa ricerca può farlo recandosi presso uno degli outlet di Diffusione tessile o tramite l’Associazione Ring14.

Per informazioni:

Stefania Azzali
Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



RING14 Onlus
Aiuto e ricerca per i bambini affetti da malattie genetiche rare
Via Lusenti 1/1, 42121 Reggio Emilia
T. 0522.421037

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.


_________________
Daniela
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Malattie rare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.247