Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

50 euro al mese?

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LAVORO POSSIBILE
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Dic 13, 2017 7:22 am    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 8:52 pm    Oggetto: 50 euro al mese? Rispondi citando

e adesso neanche quelli.....

Corriere dell'Umbria del 11-01-2012

Giovane down lavora per 50 euro al mese Ma non gli rinnovano lo stesso il Contratto
PERUGIA. Damiano non lavora più. Il 31 dicembre scorso il suo contratto con il Mc Donald’s di Santa Maria degli Angeli è scaduto. E non è stato rinnovato. Una storia purtroppo sempre più comune, che però assume i contorni della storia che non si dovrebbe mai raccontare se si considera che Damiano, 28enne di San Martino in Campo, è affetto dalla sindrome di Down e che il suo stipendio ammontava a soli 50 euro al mese. “La felicità che dimostrava quando andava a ritirare il suo stipendio (50 euro mensili: ma è questa la cifra che può risanare i bilanci comunali?, ndr) con cosa la barattiamo? Quale può essere una nuova attività che lo renderà così partecipe? Forse la sua solitudine davanti al televisore o al computer a cui è destinato?”. Queste sono alcune delle domande che i genitori di Damiano, Ferdinando e Rossana hanno posto in una lettera al sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, e all’assessore ai servizi sociali Andrea Cernicchi “Questo modo di agire - si legge nella missiva - da parte degli enti locali ci sembra ingiusto e irriguardoso nei confronti di Damiano, che improvvisamente si trova costretto a non poter più frequentare uno spazio lavorativo diventato oramai per lui familiare, dove si sono comunque create delle relazioni amichevoli fra gli addetti e nei confronti di noi genitori. E’ difficile capire le ragioni di questa decisione comunicataci dall’operatore Sal (il servizio di accompagnamento al lavoro dei Comuni di Perugia, Corciano e Torgiano, ndr) e dall’assistente sociale, i quali, in prima battuta, ci hanno prospettato ipotetiche, quanto vaghe, riorganizzazioni del servizio da realizzare in un periodo alquanto indefinito”. “Per Damiano questo lavoro era un impegno a cui doveva dedicarsi, ricavandone autostima e considerazione. - scrivono ancora a Boccali i genitori del giovane - Da un’amministrazione comunale di centro sinistra non ci saremmo mai aspettati un modo di operare così irriguardoso del vissuto di tante persone e non si può sempre tirar fuori la scusante che non ci sono soldi per finanziare i servizi; ci sono delle priorità che non possono e non devono essere dimenticate”. “Lo sforzo che facciamo per ‘abilitare’ nostro figlio down non può essere demandato esclusivamente all’interno delle mura domestiche, la nostra azione è destinata all’insuccesso se non accompagnata da un convinto coinvolgimento delle istituzioni preposte. - concludono - Le esigenze dei nostri figli che crescono, le famiglie che invecchiano e non hanno il conforto di un futuro certo, ci mettono in crisi perché dobbiamo scontrarci con l’indifferenza delle istituzioni che troppo spesso ignorano le nostre difficoltà. Una società civile non può essere tale se non ha il coraggio della solidarietà, della condivisione, della generosità; è compito Vostro aiutare i disabili che lottano non per diventare normali, ma per promuovere se stessi”.

Biagio Speranza

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
daniela
utentesenior


Registrato: 25/10/09 12:35
Messaggi: 563

MessaggioInviato: Mer Gen 11, 2012 9:46 pm    Oggetto: Re: 50 euro al mese? Rispondi citando

Kodia ha scritto:

dobbiamo scontrarci con l’indifferenza delle istituzioni che troppo spesso ignorano le nostre difficoltà.


Ignorano le difficoltà, non hanno il minimo concetto del significato di integrazione sociale, non hanno la percezione di quali siano le reali esigenze delle famiglie....e neppure si preoccupano di conoscerle. Per loro Disabilità = assistenza.

dire vergognoso è poco!

_________________
Daniela
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> LAVORO POSSIBILE Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 1.817