Indice del forum genitoritosti
il forum dei genitori di figli con disabilità
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Dal Vermont i prof vengono a imparare da noi?????

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scuola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Set 20, 2017 3:00 am    Oggetto: Ads

Top
Kodia
Site Admin
Site Admin


Registrato: 23/10/09 19:04
Messaggi: 2357
Residenza: deserto di Atacama

MessaggioInviato: Mer Nov 23, 2011 10:48 am    Oggetto: Dal Vermont i prof vengono a imparare da noi????? Rispondi citando

Very Happy
Il Giornale di Vicenza del 23-11-2011

L´America impara come accogliere gli alunni disabili
Per ogni studente viene creato un progetto di studio valutando le doti personali fin dalle medie. Il metodo sarà esportato in Usa

MONTECCHIO. Dagli Stati Uniti all´istituto “Ceccato”. I progetti scolastici per gli studenti disabili adottati nella scuola superiore castellana diventano un modello da studiare ed esportare per i professori delle high school americane. È di pochi giorni fa la visita di alcuni docenti dell´università del Vermont, all´istituto di piazzale Collodi, per osservare da vicino come vengono creati questi percorsi scolastici. «Frequentano la nostra scuola superiore 18 studenti disabili su un totale di 850 alunni - spiega la dirigente Antonella Sperotto - per ognuno di loro è stato creato, fin dal primo anno, un progetto che tenga conto delle loro capacità».
Sono proprio le potenzialità di questi ragazzi che vengono messe in luce. «Spesso capita che alla fine della scuola media una famiglia scelga una scuola “facile”, ritenendola più agevole per questi ragazzi - dice Sperotto - Invece, si devono individuare le loro specifiche potenzialità e svilupparle. Ad esempio, anni fa è stato iscritto al “Ceccato” uno studente autistico particolarmente dotato per l´informatica. Questo ragazzo sta frequentando quell´indirizzo di studio ed è bravissimo». Ed è proprio in fase di orientamento dopo le scuole medie che tutto viene analizzato. «È un percorso che dura un anno intero in stretta collaborazione con la famiglia e anche il docente della scuola dell´obbligo».
I programmi personalizzati sono stati studiati dai docenti statunitensi che hanno voluto vedere nelle classi come funziona il modello italiano per poterlo sviluppare, e poi proporre alle scuole superiori del Nord America. «Negli Stati Uniti non esiste un programma del genere - prosegue la dirigente - Le high school non vengono frequentate dai ragazzi disabili i quali, che vanno in scuole particolari».
«È molto importante per noi sviluppare anche la socializzazione - afferma Sperotto - Ad esempio abbiamo l´idea di far affiancare ai ragazzi disabili, nel tragitto in bus casa-scuola, alcuni compagni che fungeranno da tutor accompagnatori».

Antonella Fadda

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scuola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.32